lunedì 8 gennaio 2018

STARE BENE INSIEME...UNA STORIA TANTE STORIE

E' il titolo della UDA relativa al progetto accoglienza che vede coinvolti tutti i plessi dell'infanzia del nostro istituto.
A questo proposito, abbiamo pensato di presentare una storia ai bambini drammatizzandola e usando delle immagini realizzate con il cartoncino.

LA LEGGENDA DEI COLORI DELLARCOBALENO

ERA UN SABATO MATTINA E TUTTI I COLORI USCIRONO PER ANDARE AL MERCATO.
-“BUONGIORNO SIGNOR BLU”- DISSE IL SIGNOR ARANCIONE
-“BUONGIORNO A LEI SIGNOR ARANCIONE, HA VISTO CHE BEL CIELO AZZURRO OGGI?”-
-“E’ SOLO AZZURRO! IO SONO PIU’ BELLO PERCHE’ SONO ARANCIONE, IL COLORE DELLA VITALITA’, DELLE VITAMINE, DELLE CAROTE E DELLE ARANCE!”-
-“MA COSA STATE DICENDO?”- INTERVIENE IL SIGNOR VERDE –“IO SONO IL COLORE PIU’ BELLO: SONO IL COLORE DEI PRATI, DELLE FOGLIE E DEGLI ALBERI”-
-“VORRESTE CHE FOSSE VERO! IN REALTA’ SONO IO IL COLORE PIU’ BELLO PERCHE’ SONO IL ROSSO. TUTTI I CUORICINI CHE DISEGNANO I BAMBINI SONO DI QUESTO COLORE! SONO IL COLORE DELL’AMORE!”-
-“ANCH’IO SONO SPESSO DISEGNATO DAI BAMBINI, CARI SIGNORI! SONO IL GIALLO, COLORE DEL SOLE!!!”-
I COLORI SI METTONO A LITIGARE….”SONO IO IL PIU’ BELLO!”….”NO, SONO IO!”…..”IO!”
 IL CIELO COMINCIA A DIVENTARE GRIGIO, LE NUVOLE SPUNTANO ALL’ORIZZONTE E…..BOOM! I TUONI SI FANNO SENTIRE E SONO MOLTO ARRABBIATI PERCHE’ I COLORI NON DEVONO LITIGARE: SONO GLI AMICI DEI BAMBINI, SEMPRE PRESENTI NEI LORO ASTUCCI E DISPONIBILI A FARLI DIVERTIRE INVENTANDO MILLE DISEGNI!
I COLORI, IMPAURITI DAI TUONI E DAI FULMINI, SI ABBRACCIANO.
A QUESTO PUNTO SPUNTA IL SOLE E UN MERAVIGLIOSO ARCOBALENO NEL QUALE SONO PRESENTI TUTTI I COLORI.
I SIGNORI COLORI HANNO CAPITO CHE TUTTI SONO BELLI E IMPORTANTI: L’ARCOBALENO NON SAREBBE COSI’ STUPENDO SE FOSSE COMPOSTO DA UN UNICO E SOLO COLORE!
E’ BELLISSIMO PROPRIO PERCHE’ LO COMPONGONO TUTTI I COLORI INSIEME!
ORA SANNO CHE LA COSA PIU’ IMPORTANTE E’ RISPETTARSI E VOLERSI BENE TUTTI QUANTI: QUESTA E’ L’AMICIZIA.
 





Da qui una serie di attività logico- linguistiche- matematiche- manipolative- motorie......
 

Rielaborazione della storia con comprensione e verbalizzazione.......
 
 
tramite la drammatizzazione.......
 



 
tramite l'attività grafico-pittorica.....








 
 
tramite la ricerca dei colori sulle riviste che hanno richiesto
attività di ritaglio e di incollatura......
 


 
 
ANCHE NOI SIAMO UN ARCOBALENO!!!
 
 
 

 
 
.......O ANCHE UN BELLISSIMO FIORE!!!




 
STARE BENE INSIEME.....IN UN GRANDE GIROTONDO!!



 
 
STARE BENE INSIEME .......FACENDO TANTI GIOCHI DIVERTENTI!!

 
....è tanto bello ABBRACCIARSI!


 
 
.....la RAGNATELA DELL'AMICIZIA!
 
 
 
.....Il grande PARACADUTE COLORATO!
 
 





 
lanciamo il DADO DEGLI ANIMALI.....
 
 
......e vediamo che animaletto dobbiamo imitare!
 
 
 

 
...mi raccomando......quando la musica si ferma........
 
 
.......TANTI ABBRACCI!!!
 


Concludiamo questo progetto con.... LA FESTA DELL'ACCOGLIENZA
tutti i colori della storia in salone a ballare e cantare!!
 
 
 
 

venerdì 10 novembre 2017

FARE CODING DIVERTENDOSI


Anche quest’anno abbiamo partecipato  alla settimana della programmazione( code-week) rivolta all’apprendimento del pensiero computazionale. Sono stati coinvolti i bambini di 5 anni delle tre sezioni del plesso.
La storia da cui abbiamo preso spunto è “La leggenda dei colori dell’arcobaleno”( proposta ai bambini per introdurre l’U.D.A. dell’accoglienza). In particolare la parte in cui i colori, dopo aver litigato tra loro perché si credono l’uno il più bello e importante dell’altro, si abbracciano e formano l’arcobaleno.

 In questa specifica attività, si uniscono seguendo un percorso.

    "Sperimentare con il corpo" utilizzando un tappeto a scacchiera (realizzato con strisce di nastro adesivo) su cui i bambini compiono il percorso seguendo le indicazioni di un compagno (avanti-indietro-a destra- a sinistra).





     
"Scrivere il percorso" effettuato utilizzando carte con disegnati simboli direzionali.

 
    "Giocare con l'apetta robotica"  impostando i comandi,per imparare a programmare le azioni da compiere per effettuare percorsi sempre diversi.




     
"Rappresentazione grafica" utilizzando schede operative su cui tracciare con le frecce il percorso, liberamente o su indicazioni verbali dell'insegnante.